“… l’illusione per eccellenza: Aliantes ossia una costruzione sonora ariosa, dove indisturbato l’oboe vola, fa da spettatore malinconico e distratto a un fitto cammino ritmico, tanto più ossessivo quanto più è cantabile il suo contrappunto…”