“Discantus” è un’opera che rappresenta l’eccezionale forza comunicativa di questo compositore italiano capace di fondere, nelle sue partiture, una ricerca timbrica legata tanto al violino solista, quanto all’intero gruppo concertistico-sinfonico.